Continua il ciclo di Cinema Italiano del Secolo XXI Miradas
periféricas
 nella Filmoteca di Zaragoza. Questa settimana il film che
si potrà vedere giovedì 12 alle 18 e venerdì 13 alle 20 ore è La rivincita di Natale, di
Pupi
Avati
.
 Il film racconta la storia di cinque individui che
profanano la sacralità della notte di Natale giocando una ferocissima partita
a poker.
È Franco Mattioli
(Diego Abatantuono) a uscirne imprevedibilmente
spennato. 17 anni dopo lo stesso Franco tenterà di replicare
quella notte terribile, per poter attuare finalmente la sua rivincita nei
confronti dell’astuto avvocato ed industriale Antonio
Santelia
 (Carlo Delle Piane). Convinto di aver
portato dalla propria parte Lele (Alessandro
Haber
) e Ugo (Gianni Cavina) – due
degli infidi compagni del tavolo verde che fu – Franco è
ormai convinto di aver incastrato il subdolo truffatore e di poter finalmente
riscuotere la sua rivincita di Natale.
I protagonisti
fra giochi delle parti si presentano nuovamente a rivivere quell’attimo che
li mette a confronto in valore assoluto, senza considerare la loro condizione di vita attuale. La
tensione della vecchia amicizia è ora dentro il mazzo di carte, che legge e
mette a confronto ancora una volta l’anima e il cuore di chi è coinvolto. Il
regista mette in scena gli uomini ancor prima dei luoghi, e li innalza alla
magia del cinema. Le interpretazioni superlative e i tempi drammatici
costruiscono un’opera «da camera» perfetta in ogni dettaglio. Quando il
cinema italiano è realtà a ventiquattro fotogrammi al secondo.